Besedila pesmi

Francesco De Gregori - Viva L'italia

 

 

Viva l'Italia

l'Italia liberata

l'Italia del valzer

l'Italia del caffè

l'Italia derubata e colpita al cuore

viva l'Italia l'Italia

che non muore.

Viva l'Italia

presa a tradimento

l'Italia assassinata dai giornali e dal cemento

l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura

viva l'Italia

l'Italia che non ha paura.

Viva l'Italia

l'Italia che sta in mezzo al mare

l'Italia dimenticata

e l'Italia da dimenticare

l'Italia metà giardino e metà galera

viva l'Italia

l'Italia tutta intera.

Viva l'Italia

l'Italia che lavora

l'Italia che si dispera

e l'Italia che s'innamora

l'Italia metà dovere e metà fortuna

viva l'Italia

l'Italia sulla luna.

Viva l'Italia del 12 dicembre

l'Italia con le bandiere

l'Italia povera come sempre

l'Italia con gli occhi aperti nella notte triste

viva l'Italia

l'Italia che resiste.

 

 

 

Poiščete lahko tudi vsa besedila izvajalca Francesco De Gregori, ali pa se vrnete na prvo stran iskanika besedil, kjer si lahko pomagate tudi z značkami besedil in tako poiščete še kakšno drugo besedilo.



Podobna besedila pesmi:
- Francesco De Gregori - Gesù Bambino
- Gesù piccino picciò Gesù Bambino fa che venga la guerra prima che si può ..

- Francesco De Gregori - Eugenio
- Chissà che fine ha fatto Eugenio, barba da mascalzone, sotto che stelle si fa la notte, ..

- Francesco De Gregori - Terra E Acqua
- Terra e acqua, acqua e terra, ecco quello che ho visto io. Aiutami Signore mio a dire acqua e..

- Francesco De Gregori - Stella Stellina
- Nata sono nata nell'Africa d'Italia in qualche posto in qualche modo sono pure cre..

- Francesco De Gregori - L'ultima Nave
- Oggi arrivano cinque navi, da terre molto lontane, guarda che belle bandiere e guarda che nav..

- Francesco De Gregori - Buenos Aires
- Le donne vanno e vengono nel porto di Buenos Aires, hanno le ali ai piedi, ai piedi per volar..

- Francesco De Gregori - Capo D'africa
- Capo d'Africa stanotte, si parte e si va via, lontani quel tanto che basta per guadagnar..

- Francesco De Gregori - Il '56
- A guardare nei ricordi sembra ancora ieri che salivo su una sedia per guardare i treni, da di..

- Francesco De Gregori - Titanic
- La prima classe costa mille lire la seconda cento la terza dolore spavento e puzza di sudore ..

- Francesco De Gregori - Due Zingari
- E questa sera mi piace così, con queste stelle appiccicate al cielo, la lama del coltell..