Besedila pesmi

Francesco De Gregori - A Lupo

 

 

Lei aveva tasche troppo strette

e otto, nove, dieci modi di vivere,

forse aveva un cuore troppo grande

e una strana maniera di sorridere.

Lui aveva un grosso cervello e dei gerani

proprio dove la strada si divide,

lontano i campanili suonavano

ma lui non se ne preoccupava.

Ma questa non è casa mia,

i ricordi si affollano in fretta

un libro cominciato la sera

e già dimenticato la mattina.

"A Lupo, anima pura,

perch? non giuri più sulla sua bambina".

Il poeta in affari veniva da molto lontano

con dei nastri colorati legati alla vita,

la vide che vendeva giocattoli,

le chiese "Cosa vuoi per una notte?"

Lei non rispose, le parole erano neve,

la piccola fiammiferaia presa dal gioco,

si è rotta una mano sopra il filo spinato,

rispose la signora:

"Non ho niente da chiedere,

se non le tue lacrime e tutto quel che hai".

Ma questa non è casa mia,

i ricordi si affollano in fretta

è un libro cominciato la sera

e già dimenticato la mattina.

"A Lupo, anima pura,

perch? non giuri più sulla sua bambina".

E si presero per mano nella notte

stellata e piovosa e capirono

che in fondo bastava non chiedersi

n? l'anima n? il cuore n? niente di simile,

soltanto quattro salti dove più ti conviene.

E vennero accerchiati da quaranta ladroni

usciti dalla favola senza permesso,

riuscirono a fuggire proprio a mezzanotte,

senza colpo ferire, senza fare rumore,

l'orologio batteva i suoi colpi,

la Renault diventava una zucca.

Ma questa non è casa mia,

i ricordi si affollano in fretta

è un libro cominciato la sera

e già dimenticato la mattina.

"A Lupo, anima pura,

 

 

 

Poiščete lahko tudi vsa besedila izvajalca Francesco De Gregori, ali pa se vrnete na prvo stran iskanika besedil, kjer si lahko pomagate tudi z značkami besedil in tako poiščete še kakšno drugo besedilo.



Podobna besedila pesmi:
- Francesco De Gregori - Il '56
- A guardare nei ricordi sembra ancora ieri che salivo su una sedia per guardare i treni, da di..

- Francesco De Gregori - Titanic
- La prima classe costa mille lire la seconda cento la terza dolore spavento e puzza di sudore ..

- Francesco De Gregori - Due Zingari
- E questa sera mi piace così, con queste stelle appiccicate al cielo, la lama del coltell..

- Francesco De Gregori - La Campana
- La campana ha suonato tutto il giorno, là dove i cani hanno abbaiato, io ho pianto lacri..

- Francesco De Gregori - Renoir
- Gli aerei stanno al cielo come le navi al mare, come il sole all'orizzonte la sera, come..

- Francesco De Gregori - L'impiccato
- Uno l'hanno preso ieri sera, giovane giovane, e figlio di buona donna era. Figlio di buo..

- Francesco De Gregori - Natale
- C'è la luna sui tetti e c'è la notte per strada le ragazze ritornano in t..

- Francesco De Gregori - Generale
- Generale dietro la collina ci sta la notte crucca e assassina e in mezzo al prato c'..

- Francesco De Gregori - Rimmel
- E qualcosa rimane, tra le pagine chiare e le pagine scure e cancello il tuo nome dalla mia fa..

- Francesco De Gregori - Souvenir
- Niente luna questa sera, niente gatti sopra il tetto, i miei sogni sono tutti rotolati sotto ..